Giacomo Puccini

Con lui la musica diventò teatro
“E lucevan le stelle...„

Alessio Boni

Attore

Presenza intensa a teatro e al cinema, tra i suoi spettacoli ricordiamo quello al Giglio nella stagione 2014/15, con “Il visitatore” di Schmitd, in cui veste nientemeno che i panni di Dio, sul palco assieme ad Alessandro Haber che interpreta Sigmund Freud.

Angela Finocchiaro

Attrice

Amatissima a Lucca, la sua più recente apparizione al Giglio è nel mitico “Ho perso il filo”, stagione 2019/20, in cui viaggia nel tempo e nell’anima con un sorriso, per affrontare il Minotauro. Regista dello spettacolo era Cristina Pezzoli, scomparsa troppo presto nel maggio 2020.

Gabriele Lavia

Attore e regista

Maestro indiscusso del teatro italiano, di recente al Giglio ha fatto assaporare la poesia di Leopardi nell’intima cornice del Teatro San Girolamo con “Lavia dice Leopardi” (stagione 2011/12) e riscoprire Pirandello con il suo “La trappola” (stagione 2012/13).

Elena Zareschi

Attrice

Al secolo Elina Lazzareschi, Elena Zareschi nasce in Argentina da genitori lucchesi. Arrivata in Italia diventò una grande attrice di teatro e cinema, al fianco di colleghi quali Vittorio Gassman, Enrico Maria Salerno, diretta, tra gli altri, da Strehler e Visconti. La sua preziosa collezione personale di testi teatrali, fotografie di scena, copioni annotati, è conservata nel Fondo Zareschi, ospitato nella biblioteca del Teatro del Giglio.

MOMIX

Compagnia di danza

Prestigiosissima compagnia di ballerini acrobati, creata a New York da Moses Pendleton, creatore di visioni poetiche e straordinarie di elementi naturali, astrali, corpi, ombre e luci. Al Giglio varie le sue presenze, tra cui Sun Flower Moon (2005) e Alchemy (2013).

Maddalena Crippa

Attrice

Appassionata e intensa interprete di teatro e cinema, con la sua inconfondibile voce è a Lucca nel 2012, a leggere Carver in In queste stagioni furiose e a interpretare Passione (tratto da Giovanni Testori) assieme al fratello Giovanni, un tutto esaurito in occasione del festival I Teatri del Sacro 2013.

Lino Guanciale

Attore

Attore di teatro di crescente rilievo, noto anche al pubblico delle fiction tv, Lino Guanciale è nel grande cast che ha interpretato al Giglio nel 2012 La restistibile ascesa di Arturo Ui di Bertolt Brecht, premiato miglior spettacolo dell’anno 2011 dall’Associazione Nazionale Critici di Teatro.

Eleonora Abbagnato

Danzatrice

L’étoile internazionale ed ex-direttrice del corpo di ballo dell’Opera di Roma, è premio Lucca Classica Music Festival nel 2017, e nel 2018 è protagonista del gala di danza sul palco del Giglio con il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma, con uno spettacolo dedicato ai due grandi coreografi Angelin Preljocaj e Roland Petit.

Aldo Ciccolini

Pianista

Raffinatissimo interprete di grande espressività, ha portato i vertici del pianismo internazionale a Lucca in un indimenticabile concerto al Giglio suonando lo Steinway & Sons appartenuto a Giacomo Puccini, per la prima edizione del festival Lucca, I giorni di Puccini, nel 2014.

Amanda Sandrelli

Attrice

L’attrice di teatro e cinema che debutta nel 1984 nell’indimenticabile Non ci resta che piangere assieme a Benigni e Troisi, è presenza cara per il Teatro del Giglio: ultima scommessa qui, vinta, la sua interpretazione da protagonista di Lucrezia forever! nel 2020, graphic novel theatre in occasione dell’edizione speciale di Lucca Changes. 

Ferruccio Soleri

Attore

Arlecchino dal 1963 nelle quasi tremila repliche dell’Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni con la regia Giorgio Strehler per il Piccolo Teatro di Milano. A più di ottant’anni è ancora sul palcoscenico, a recitare lazzi e balzare con leggerezza da maestro. Al Giglio nella stagione 2004/2005, un anno dopo riceve il Leone d’Oro alla carriera.

Mariangela Melato

Attrice

Sola me ne vo è il titolo con cui Mariangela Melato ripercorre al Giglio la sua carriera, nella stagione 2008/09. Gli inizi a teatro, il cinema, irresistibili aneddoti personali… l’intenso monologo di una signora del teatro e del cinema italiano, indimenticata stella dei nostri palcoscenici.

Monica Guerritore

Attrice

Un talento teatrale che ha interpretato un vastissimo repertorio di personaggi e ruoli, prediligendo quelli più intensi e toccanti. Al Giglio nel 2011 è sul palco come autrice e interprete dello spettacolo “...mi chiedete di parlare”, sulla figura di Oriana Fallaci, considerato uno dei punti più alti della sua carriera tra cinema, teatro e televisione.

Salvatore Accardo

Violinista e direttore d’orchestra

Una delle leggende italiane della musica classica mondiale, il maestro che da giovane giocava a scopone con Claudio Abbado, Maurizio Pollini e Luigi Nono (e anche Luciano Berio, quando capitava), è al Teatro del Giglio nel 2019 con la sua Orchestra da Camera Italiana, stregando il pubblico di Lucca Classica con Rossini e Paganini.

Sonya Yoncheva

Soprano

Star della lirica internazionale, ospite acclamata dei più importanti teatri del mondo, fra i quali il Metropolitan Opera, la Royal Opera House, il Teatro alla Scala, la Bayerische Staatsoper, la Staatsoper di Berlino, la Staatsoper di Vienna e l'Opéra di Parigi, Sonya Yoncheva è stata protagonista a Lucca del gran gala lirico pucciniano nel luglio 2020, nella suggestiva cornice di piazza San Martino.

Uto Ughi

Violinista

Un brevissimo nome che rappresenta l’Italia nell’olimpo dei violinisti, Uto Ughi è tra i più grandi strumentisti del mondo. Concertista e appassionato divulgatore, ha fondato numerosi festival impegnandosi nella salvaguardia del patrimonio artistico italiano e nella tutela dei giovani talenti. Nel 2018 è a Lucca con i suoi preziosi Stradivari e Guarneri del Gesù, in duo con Andrea Bacchetti al pianoforte.

Woody Allen

Regista e… clarinettista

La leggenda del cinema mondiale è anche clarinettista. Realizzando il tutto esaurito nel giro di tre ore, la Woody Allen New Orleans Jazz Band è al Giglio nel 2005, mentre Allen girava l’Europa presentando il suo film Match Point. Una serata sorridente: un’ora e mezza di orecchiabili melodie dixieland con incasso devoluto al Ceis “Gruppo giovani e comunità”. 

Stefano Bollani

Pianista, compositore e showman

Pochi come Stefano Bollani sanno stare egualmente ai vertici della classica e del jazz: diretto in orchestra da Zubin Metha o Riccardo Chailly, oppure sul palco con Chick Corea o Enrico Rava. La musica per lui è un enorme gioco da re-inventare, che al Giglio diventa un omaggio a Puccini in chiave jazz, in un recital speciale per il festival Lucca, I giorni di Puccini del 2014.

José Carreras

Tenore

Carreras non ha bisogno di presentazioni, e basta la sua presenza a non far bastare l’intero Teatro del Giglio, che esaurisce per il suo recital del 2016 tutti i biglietti in poche ore: per questo, nella grande chiesa di San Francesco, si allestisce lo streaming in contemporanea allo spettacolo in teatro, pur di consentire al maggior numero possibile di persone di assistere a un evento così eccezionale.

Moni Ovadia

Attore, cantante, musicista, scrittore

Bulgaro, di famiglia ebraico-sefardita, Ovadia ha una personalità geniale ed eclettica. Filo conduttore dei suoi spettacoli e della sua vastissima produzione discografica e libraria è il “vagabondaggio culturale e reale” del popolo ebraico, del quale egli si sente figlio e rappresentante. Nel 2011, si è esibito per la rassegna Lucca in Musica con lo spettacolo “Noi/Altri - La musica dei popoli nomadi dell'Europa”.

Paolo Rossi

Attore

Nato a Gorizia, milanese di adozione, porta sul palcoscenico e nel grande e piccolo schermo la sua personalità multiforme e spumeggiante, ironica e dissacrante, capace di immergersi nelle tematiche dell’attualità come pure nei grandi classici antichi e moderni. Sulle tavole del nostro palcoscenico, Rossi si è esibito (stagione 2014/2015) vestendo i panni del più classico dei classici della commedia dell’arte: Arlecchino.

Giovanni Sollima

Violoncellista e compositore

Vero virtuoso del violoncello, Sollima è anche un compositore fuori dal comune: grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni e sensazioni, comunica attraverso una musica unica nel suo genere, dai ritmi mediterranei e dalla forza incontenibile. Con i suoi portentosi 100cellos, Sollima si è esibito al Giglio per il Lucca Classica Music Festival nel 2017.

Oskaras Koršunovas

Regista

Punto di riferimento per la scena internazionale, le regie del lituano Oskaras Koršunovas rileggono i classici e interpretano i contemporanei andando dritto al cuore del significato delle cose e comunicando con intenso coinvolgimento dell’animo del pubblico, indipendentemente dalla lingua usata dagli attori sul palco. Nel 2015, per la sua regia il Giglio produce in esclusiva e prima nazionale Winter, di Jon Fosse.  

Teatro Del Carretto

Compagnia teatrale

Fondata nel 1983 da Graziano Gregori e Maria Grazia Cipriani, con sede al Teatro del Giglio, il Teatro Del Carretto è punto di riferimento del teatro di ricerca internazionale. I suoi spettacoli viaggiano in tutta Europa, senza temere barriere linguistiche e culturali, tanta è la loro potenza visiva, sonora e comunicativa. Il suo percorso intreccia il viaggio interiore, il sogno e il concreto lavoro teatrale di costruzione e creazione di manufatti scenici alla drammaturgia più amata come quella shakespeariana e al meraviglioso mitologico e favolistico. Premio Hystrio-Altre Muse, premio UBU per la ricerca drammaturgica, e molti altri riconoscimenti, fanno di questa compagnia un’eccellenza sempre in evoluzione. Il Giglio ospita in stagione ogni loro nuovo lavoro: nel 2020, Caligola.

Sonya Yoncheva

Soprano

Star della lirica internazionale, ospite acclamata dei più importanti teatri del mondo, fra i quali il Metropolitan Opera, la Royal Opera House, il Teatro alla Scala, la Bayerische Staatsoper, la Staatsoper di Berlino, la Staatsoper di Vienna e l'Opéra di Parigi, Sonya Yoncheva è stata protagonista a Lucca del gran gala lirico pucciniano nel luglio 2020, nella suggestiva cornice di piazza San Martino.

Nikolaij Karpov

Attore e regista

Docente di movimento scenico al prestigioso GITIS di Mosca, Karpov ha formato in Italia e in Europa centinaia di attori proponendo un metodo che univa i principi fondamentali del lavoro tecnico dell'attore col suo lavoro sul testo, combinando gli insegnamenti della grande tradizione pedagogica teatrale russa da Stanislavskij a Mejerchol'd. Per molti anni, al Teatro del Giglio, ha diretto insieme a Maria Shmaevic il laboratorio di biomeccanica teatrale.

Eimuntas Nekrosius

Regista

Artista rigoroso e innovatore nel linguaggio della scena, Nekrosius è stato fondamentale per generazioni di attori e appassionati di teatro; i suoi spettacoli hanno inciso in maniera determinante sul teatro degli ultimi trent'anni. Nel 2001, in occasione dello spettacolo Il Gabbiano interpretato dai giovani attori del progetto "Ecole des Maitres", il Teatro del Giglio ideò un innovativo progetto di audience development ie un convegno di studi internazionale dedicato al grande maestro lituano.