La serva padrona

La serva padrona è un intermezzo buffo in due parti di Giovan Battista Pergolesi, nato in collaborazione con Animando - Centro di Produzione MusicaleLa serva padrona (su libretto di Gennarantonio Federico) fu rappresentata per la prima volta al Teatro San Bartolomeo di Napoli il 28 agosto 1733. Dalla metà del Settecento l’opera è stata considerata la madre di tutto il teatro comico in musica. La cifra caratteristica della Serva padrona è la formulazione di un linguaggio musicale comico di assoluta pregnanza e incisività. Pergolesi puntò alla caratterizzazione dei due personaggi sin da subito cogliendo l’aspetto dinamico delle personalità di entrambi, formulandone l’equivalente musicale con rigorosa coerenza stilistica. Per Piazza del Giglio¸ l’opera composta in occasione del compleanno di Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel - imperatrice del Sacro Romano Impero - verrà diretta da Stefano Teani con la regia di Nicola Fanucchi e con Giovanni Mazzei (nel ruolo di Uberto), Ilaria Casai (nel ruolo di Serpina), Francesco Nutini (nel ruolo di Vespone).

Stefano Teani compositore, direttore d’orchestra e pianista performer. Diplomato in pianoforte e composizione, si è formato sotto la guida di grandi maestri quali: Bruno Rigacci, Pietro Rigacci, Girolamo Deraco, Antonio Agostini, Aquiles Delle Vigne, Mauro Bonifacio, Azio Corghi, Günter Neuhold, Gustav Kuhn, Riccardo Muti. I suoi interessi trasversali (dalla poesia alla filosofia, dal teatro alle arti marziali) lo hanno portato a maturare esperienze rilevanti in ambiti quali: scrittura di poesie, libretti, racconti, testi di vario genere, ideazione e creazione di progetti audio-visivi, realizzazione di musiche per film, documentari, spot pubblicitari e altro ancora.

Alla regia Nicola Fanucchi, attore e regista lucchese conosciuto in Italia e all'estero, ha lavorato in prestigiosi teatri a fianco di grandi nomi del panorama teatrale e musicale internazionale.

Per il ruolo di Uberto c’è Giovanni Mazzei. Nato in Calabria, a Pietrapaola (CS) e residente in Toscana, a Prato. Dopo il conseguimento degli studi presso la Scuola di Musica "Giuseppe Verdi" di Prato si perfeziona alla Scuola di Musica di Fiesole (FI). Alterna lo studio dei ruoli di baritono del repertorio classico e l'analisi compositiva delle liriche contemporanee della musica del Novecento. Il suo percorso artistico si evolve gradualmente portando Mazzei ad essere un artista molto apprezzato anche per le sue qualità di cantante attore.

A dar voce a Serpina è Ilaria Casai. Soprano, nasce a Pisa nel 1994. Inizia lo studio del canto lirico nel 2008 sotto la guida del mezzosoprano Guarducci e successivamente sotto la guida del maestro Polidori (basso) presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali P. Mascagni di Livorno. Ha cantato come soprano solista nelle più note opere e riduzioni del panorama lirico esibendosi sui maggiori palchi italiani.

Francesco Nutini interpreta Vespone. Giovane attore, si è formato frequentando varie scuole di recitazione e ha già al suo attivo ruoli teatrali e televisivi.