LiricaStagione 2015/2016

Il convitato di pietra

farsa o operetta in due atti (libretto attribuito a Gaetano Barbieri)
musica di GIOVANNI PACINI
edizione critica basata sull'autografo del compositore e sui materiali utilizzati per la rappresentazione del 1832 a cura di Jeremy Commons e Daniele Ferrari
© 1999, 2008 by Jeremy Commons and Daniele Ferrari

prima rappresentazione italiana assoluta in tempi moderni

DON GIOVANNI Massimiliano Silvestri
DONN'ANNA Sandra Buongrazio
ZERLINA Giulia De Blasis
MASETTO Daniele Cusari
DUCA OTTAVIO Roberto Cresca
IL COMMENDATORE Sinan Yan
FICCANASO Carlo Torriani

maestro direttore e concertatore Daniele Ferrari
regia Lorenzo Maria Mucci
coordinamento scenografico Giacomo Callari e Enrico Spizzichino
disegno luci Michele Della Mea

Orchestra Arché
Coro Laboratorio Lirico San Nicola
Maestro del Coro Stefano Barandoni

coproduzione Teatro di Pisa e Teatro del Giglio di Lucca

Teatro San Girolamo
sabato 5 dicembre 2015 ore 20.30

Una deliziosa e originale opera da camera del compositore lucchese Giovanni Pacini (1796-1867), in auge nel corso dell’Ottocento, con brani musicali alternati a dialoghi parlati e destinata a un contesto privato e familiare. L’esecuzione di questo Don Giovanni fu curata dagli stessi membri della famiglia Pacini e messa in scena nel 1832 a Viareggio, a Casa Belluomini. Antonio Belluomini era un noto medico viareggino che aveva sposato una delle sorelle del Pacini, Claudia, la quale fu anche l’interprete del ruolo di Zerlina, così come altri membri della famiglia interpretarono personaggi come Don Giovanni (il fratello Francesco Pacini), Ficcanaso (il padre Luigi Pacini), Donn’Anna (Rosa, moglie di Francesco Pacini). L’opera è agile e musicalmente ben strutturata, composta sul libretto di Gaetano Barbieri, la cui caratterizzazione dei personaggi è ben più semplice della versione mozartiana. Interessante il registro vocale di Don Giovanni (tenore anziché baritono), la cui romanza “Luna, conforto al cor dei naviganti” è ancora oggi considerata la pagina migliore dell’intera opera, si nota l’assenza di Donna Elvira, il cui ruolo viene assunto da Zerlina e che ascolterà Ficcanaso nell’enumerazione delle conquiste del padrone. 

Si deve proprio a Daniele Ferrari la prima esecuzione in tempi moderni, da lui preparata insieme con Jeremy Commons sulle parti per l'esecuzione del 1832, corrette grazie al confronto con il manoscritto autografo conservato alla Biblioteca Comunale "Carlo Magnani" di Pescia, e andata in scena nel 2008 al Festival Rossini di Bad Wildbad, sotto la guida dello stesso Daniele Ferrari, sul podio della Südwestdeutsches Kammerorchester Pforzheim (l'esecuzione è stata registrata e pubblicata in cd dalla Naxos).

leggi il libretto dell'opera

Per informazioni e prenotazioni
Biglietteria del Teatro del Giglio
Tel. 0583 465320
Email: [email protected]

Azienda Teatro del Giglio - A.T.G.
Piazza del Giglio, 13/15
55100 - Lucca (LU)
Tel:(+39) 0583.46531
TEATRO DEL GIGLIO
www.teatrodelgiglio.it
Sito ufficiale del Teatro del Giglio ATG
© Teatro del Giglio salvo ove diversamente indicato