Prosa San GirolamoStagione 2012/2013

Per non morire di mafia

Di Pietro Grasso
Scene Giacomo Trincali
Regia Alessio Pizzech
Con Sebastiano Lo Monaco

Domenica 3 marzo 2013 ore 21.00
Teatro San Girolamo

«Finché la mafia esiste bisogna parlarne, discuterne, reagire. Il silenzio è l'ossigeno grazie al quale i sistemi criminali si riorganizzano e la pericolosissima simbiosi di mafia, economia e potere si rafforza. I silenzi di oggi siamo destinati a pagarli duramente domani, con una mafia sempre più forte, con cittadini sempre meno liberi»

Pietro Grasso, procuratore nazionale antimafia

Se Falcone e Borsellino teorizzarono che per combattere la mafia è necessario conoscerla, il loro “erede” Piero Grasso, a propria volta impegnato da trent'anni contro la criminalità organizzata, aggiunge che oggi per contrastare la mafia è indispensabile avere la percezione esatta della sua pericolosità. Nel libro Per non morire di mafia Grasso ripercorre le stagioni della guerra alla cupola siciliana e affronta gli intrecci attuali con ‘ndrangheta e camorra, tracciando anche una mappa delle nuove mafie, individuando le strade e gli strumenti che ci permetteranno di non sottometterci al suo potere. Reso una drammaturgia teatrale, il libro diventa uno spettacolo con Sebastiano Lo Monaco, per la regia di Alessio Pizzech.

«Non un semplice spettacolo ma un ritratto, un’indagine emotiva, una discesa nel cuore vibrante del lucido pensiero di un uomo che ha dedicato e sta dedicando la sua vita alla lotta contro il crimine per il trionfo della legalità. […] La grande storia si intreccia alla storia del singolo fatta di paure, di scelte familiari, di piccoli atti di coraggio e determinando l’emergere, nel fluire della coscienza del personaggio di parole chiave che in modo inequivocabile dimostrano l’attualità della parola di Grasso.
Uno spettacolo che trae il suo interesse dalla capacità di sollecitare domande, analisi e una maggiore consapevolezza negli occhi degli spettatori. Un monologo quindi che riconduce il teatro alla sua funzione civile ed evocativa. Un teatro capace di disegnare gli uomini, di delineare esperienze di vita che possano divenire modelli. Un teatro che senza intellettualismi vuole dare un contributo al recupero di un senso della civiltà. […] L’attore ci spinge a sentirci comunità capace di cogliere i tratti che ci legano, a ridiscutere i problemi del nostro presente, sottraendoci al qualunquismo, ai luoghi comuni e cercando di pervenire ad un’analisi che il teatro conduce non solo con il pensiero ma soprattutto con l’anima.»

Alessio Pizzech

Per informazioni e prenotazioni
Biglietteria del Teatro del Giglio
Tel. 0583 465320
Email: [email protected]

Azienda Teatro del Giglio - A.T.G.
Piazza del Giglio, 13/15
55100 - Lucca (LU)
Tel:(+39) 0583.46531
TEATRO DEL GIGLIO
www.teatrodelgiglio.it
Sito ufficiale del Teatro del Giglio ATG
© Teatro del Giglio salvo ove diversamente indicato