News

30 gennaio 2013

Effetto teatro

Scarica il regolamento del concorso

Il Teatro del Giglio, in partnership con il quotidiano online LoSchermo.it indice il concorso fotografico “Effetto teatro”, per fotografi non professionisti che vogliano cimentarsi con l’affascinante mondo delle foto di scena. Il mese di febbraio al Giglio è un mese speciale: è il periodo di produzione dell’opera Napoli milionaria, quel periodo fecondo ed irripetibile durante il quale si crea e prende vita un’opera lirica. Il regista e il direttore d’orchestra hanno il cast a loro completa disposizione, le prove di regia e musicali si susseguono quotidianamente impegnando cantanti e maestri collaboratori al lavoro sul libretto di Eduardo De Filippo e sulla musica di Nino Rota. Scenografo, light designer e costumista rendono concreta la propria creatività, realizzando la loro lettura dell’atmosfera napoletana del secondo dopoguerra insieme a maestranze tecniche, sarte, parrucchiere e truccatrici. E infine l’orchestra giungerà e porterà il suo contributo per riportare in vita la musica di Nino Rota in tutti i suoi colori e sfaccettature.

Un ambiente di lavoro poliedrico, multisensoriale e pieno di vitalità, in cui suoni, colori, tessuti, rumori, voci, musica, impegno e passione si fondono. Cosa meglio dell’occhio di un fotografo per tener traccia del percorso creativo e porre uno sguardo artistico sulla costruzione dell’opera e sulla sua messa in scena? Il Teatro del Giglio apre quindi ai partecipanti al concorso la possibilità esclusiva di assistere alle prove musicali, di regia e di assieme di Napoli milionaria e a tutto il suo backstage (prove costumi, prove trucco, allestimento scene e luci) e di fotografarlo.

Le foto dei partecipanti andranno a costituire un diario della produzione e allo stesso tempo un portfolio fotografico per ogni concorrente, che sarà valutato dalla commissione del concorso, composta da: Aldo Tarabella (Direttore Artistico del Teatro del Giglio), Gianni Parenti (Consiglio di Amministrazione del Teatro del Giglio), Sara Berchiolli (LoSchermo.it) e, in veste di presidente, il fotografo Filippo Brancoli Pantera.

Il vincitore scelto dalla commissione sarà il fotografo di scena titolare del servizio fotografico di promozione dello spettacolo, da cui origineranno le prime, esclusive, foto di scena di questo allestimento: il terzo dal primo debutto dell’opera nel 1977 a Spoleto.

Napoli milionaria è un titolo raro, e certo non di repertorio. Più giovane di molti del pubblico che la vedranno (debuttò il 22 giugno 1977 al Festival dei Due Mondi di Spoleto) è frutto della collaborazione tra Eduardo De Filippo e Nino Rota, due maestri di teatro e di musica del nostro Novecento. Più cupa e amara della sua versione teatrale in prosa originaria, così come della sua realizzazione cinematografica, Napoli milionaria rende in musica l’affresco di una Napoli dall’umanità ferita e fragile, non solo materialmente povera, ma che comincia a portare i segni di un’inconsapevole rovina interiore. Un Eduardo ormai disilluso sul recupero dei valori dopo la guerra, tratteggia di nuovo la borsa nera di Napoli, le vicende amorose tra Maria Rosaria e Johnny, soldato americano, la vita di una povera famiglia oltre il limite della legalità, che Rota interpreta con un carattere che mantiene attenzione alla parola, senza per questo soverchiare mai il canto.

Azienda Teatro del Giglio - A.T.G.
Piazza del Giglio, 13/15
55100 - Lucca (LU)
Tel:(+39) 0583.46531
TEATRO DEL GIGLIO
www.teatrodelgiglio.it
Sito ufficiale del Teatro del Giglio ATG
© Teatro del Giglio salvo ove diversamente indicato